mercoledì 23 giugno 2010

nessuno tocchi i blog!!!!!

visto che questo post è stranamente sparito dal mio blog…e visto che il nano di arcore ha ribadito che vuole concludere al più presto l’iter del ddl sulle intercettazioni perchè sono gli italiani che glielo chiedono…ho paura che si senta giovanna d’arco..anche lui come lei sente le voci….ripubblico il post…

Faccio mio un post pubblicato da Erika
http://erikanapoletano.blogspot.com/

blog_banner_32361_img Il ddl sulle intercettazioni oltre a far finire la libertà di stampa, il diritto di cronaca e soprattutto la libertà d'espressione; colpirà anche la rete e tutti noi blogger, con l'introduzione dell' obbligo di rettifica.Questo decreto veramente lede tutti i diritti umani e non si può nascondersi dietro alla scusa della privacy, bastava solo una legge che proibiva la pubblicazione degli atti non inerenti all'indagine ma considerati vita privata.

I magistrati, le forze dell'ordine e tutti i componenti che garantiscono la nostra sicurezza e soprattutto la legalità, hanno bisogno di questi strumenti per il bene nostro e per il buonsenso del Paese.

I giornalisti non sono delinquenti, svolgono il loro lavoro e voglio ricordare che molti reporter e cronisti muoiono svolgendo questo compito e ci vuole più rispetto per questa categoria.

Speriamo che si modifichi questo ddl e si torni ad un modello che rispetta tutti privacy e libertà d'espressione.

Tornando a noi blogger, l'art.1 comma 29 del ddl intercettazioni imporrebbe ai "siti informatici" (quindi anche ai blog) l'obbligo di rettifica entro 48 ore, pena sanzioni fino a 12.500 euro.

Come tutti noi conosciamo bene la situazione, questa norma diventa molto difficile applicarla a noi blogger amatoriali, in primis perché non siamo un giornale e gli aggiornamenti sono saltuari..poi se uno va in vacanza e non controlla la posta cosa succede?Si ritrova a pagare una multa di 12.500 euro.Questa è un' altra legge per tappare la bocca anche alla rete, perchè il web infastidisce qualcuno, siamo sicuri di essere in un Paese "democratico"?

Da queste leggi sembra proprio di no!

La rete si è mobilitata per l'abolizione di questo emendamento ed è supportata da qualche partito politico.

Voglio segnalare la raccolta firme promossa dal Pd sul sito mobilitanti.it , lì troverete inoltre il banner che ho inserito nel post.

Invito tutti gli amici blogger e gli amanti della libertà a far girare queste notizie sui propri blog, social network, email e tanto altro.

Vi lascio con questa citazione:
"La libertà è la base di uno stato democratico."
(Aristotele)

8 commenti:

  1. Perche in italia c'e democrazia, si dice ma non c'e, Ciao Lore.
    un bacio
    Maurizio

    RispondiElimina
  2. ... come "sparito"!? La situazione è davvero preoccupante!
    Un bacio Lore, buona giornata

    RispondiElimina
  3. Umberto Eco ha parlato di "fascismo omeopatico"...goccia a goccia , pinin pianino, con costanza...
    Mistificazione la mascheratura di "tutela della privacy e difesa dalle maldicenze": ESISTE UNA NORMA CHE PUNISCE LA DIFFAMAZIONE!...ma a chi la vogliono dare a bere?

    RispondiElimina
  4. invece di fingere di preoccuparsi per la nostra privacy ..si preoccupi di quello che dicono e fanno bossi e i suoi accoliti...si preoccupi di chi presenta..come primo firmatario.. l'emendamento sul prolungamento del condono edilizio..anche nelle aree protette....sperando che nessuno se ne accorgesse ..visto che gli emendamenti sono più di 2000...e poi dire ..ma io non sapevo cosa firmavo...siamo veramente lo zimbello dell'europa e non solo ....

    RispondiElimina
  5. Che desolazione! Poveri noi!

    RispondiElimina
  6. è veramente una cosa unaudita... Credo che troveranno un ammendamento che cambi qualche cosa.
    Ciao cara Azzurra, la speranza è sempre l'ultima a morire, Tomaso

    RispondiElimina
  7. Già Lore, non sanno neanche ciò che firmano, non gli interessa in fondo, devono farlo e lo fanno!
    Un bacio

    RispondiElimina
  8. Ciao Cara..nonostante tutte queste negatività del nano, quando si va alle urne, egli fa sempre il pieno di voti, con milioni di preferenze (scrivono il suo nome e cognome) Qualcuno sa spiegarmi questa enorme contraddizzione...gli Italiani sono dei masochisti? o degli emeriti idioti?
    Che ti devo dire,se toccano i blog, ci organizziamo e andiamo a Roma in 10 milioni a protestare. ora basta!!!

    Ciao,buon weekend

    RispondiElimina