sabato 11 settembre 2010

ricevo…e condivido

Un giorno, un non vedente era seduto sul gradino di un marciapiede con un cappello ai suoi piedi e un pezzo di cartone con su scritto:
«Sono cieco, aiutatemi per favore» 
 
Un pubblicitario che passava di lì si fermò e notò che vi 
erano solo alcuni centesimi nel cappello. Si chinò e versò della moneta, poi, senza chiedere il permesso al cieco, prese il cartone, lo girò e vi scrisse sopra un'altra 
frase. 
 
Al pomeriggio, il pubblicitario ripassò dal cieco e notò che il suo cappello era pieno di monete e di banconote. Il non vedente riconobbe il passo dell'uomo e gli domandò se era stato lui che aveva scritto sul suo pezzo di cartone e soprattutto che cosa vi avesse annotato. 
 
Il pubblicitario rispose: "Nulla che non sia vero, ho solamente riscritto la tua frase in un altro modo" . 
Sorrise e se ne andò. 
 
Il non vedente non seppe mai che sul suo pezzo di cartone vi era scritto:
"Oggi è primavera e io non posso vederla". 
 
Morale: 
Cambia la tua strategia quando le cose non vanno molto bene e vedrai che poi andrà meglio. 
 
Se un giorno ti verrà rimproverato che il tuo lavoro non 
è stato fatto con professionalità, rispondi che l'Arca di Noè è stata costruita da dilettanti e il Titanic da professionisti.... 
 
Per scoprire il valore di un anno, chiedilo ad uno studente che è stato bocciato all'esame finale. 
 
Per scoprire il valore di un mese, chiedilo ad una madre che ha messo al mondo un bambino troppo presto. 

Per scoprire il valore di una settimana, chiedilo all'editore di una rivista settimanale. 
 
Per scoprire il valore di un'ora, chiedilo agli innamorati che stanno aspettando di vedersi. 

Per scoprire il valore di un minuto, chiedilo a qualcuno che ha appena perso il treno, il bus o l'aereo. 
 
Per scoprire il valore di un secondo, chiedilo a qualcuno che è sopravvissuto a un incidente. 
 
Per scoprire il valore di un millisecondo, chiedilo ad un atleta che alle Olimpiadi ha vinto la medaglia d'argento. 
 
Il tempo non aspetta nessuno. 
Raccogli ogni momento che ti rimane, perché ha un grande valore. Condividilo con una persona speciale, e diventerà ancora più importante. 

13 commenti:

  1. Un post che aiuta a riflettere...a volte quando ci serve la riflessione!!!
    Sembra che oggi non siamo più in grado di metterci in discussione e pensiamo di essere al di sopra di ogni verità...(ogni tanto invece....rivederci...)
    ciaooo e grazie

    RispondiElimina
  2. Già il tempo corre, non ci aspetta di certo, e noi forse, a furia di cercare di essere più veloci di lui, ci godiamo poco gli attimi e le piccole cose che riempiono invece la vita...
    Ciao Lore

    RispondiElimina
  3. Post meraviglioso!!!
    ciaoo
    erika

    RispondiElimina
  4. Davvero, cogliamo i piccoli attimi, i miracoli che ci sorprendono: un sorroso inaspettato, una parola gentile, qualcuno disposto ad ascoltarci,...!
    Buona domenica, cara; come va? , meglio?

    RispondiElimina
  5. Per capire l'importanza del nostro naso,porta i tamponi per 3 giorni,quando Ti verranno rimossi Ti sembrerà di rinascere per la seconda volta.

    Bellissimo post, ho solo aggiunto una mia massima.

    Non ci crederai,il secondo giorno di tamponi al naso dopo l'intervento,ho pianto dalla disperazione. Un super abbraccio megagalattico!

    RispondiElimina
  6. se davvero fossimo capaci di metterci ancora in discussione...di saper ascoltare...di sorridere...di condividere..il mondo sarebbe diverso ...
    un abbraccio circolare a tutte..e uno megagalattico ad adam ...vogliate scusarmi ...ma è un pezzo che non gli preparo un dolcino...così per farmi perdonare ...un abbraccio particolare...anche se devo stare attenta...ho un paio di costole molto doloranti per la caduta dell'altro giorno ..

    RispondiElimina
  7. Si vive troppo velocemente, tutto ci spinge avanti e ci ruba il tempo per la riflessione, così diventa quasi impossibile mettersi in discussione o cogliere i piccoli particolari importanti nei rapporti con gli altri.
    Lore, sento che sei caduta. Accidenti. Ti auguro di rimetterti il più in fretta possibile e soprattutto di non avere troppo male. Un forte abbraccio.

    RispondiElimina
  8. "va bene, me lo segno" (cit.)

    RispondiElimina
  9. Io penso spesso al tempo...a seconda di come lo si consideri è prezioso, eppure futile...è eterno un minuto e brevissima un'ora...il tempo che passa può arrecare dolore oppure lenirlo. Ricordo una frase che sempre diceva mio nonno: "Il tempo è galantuomo"...per te lo sarà sicuro, cara Lore...perchè vedrai che col passare del tempo starai sempre meglio! Auguri e bacioni!!!

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. Ciao Lore (prima avevo scritto Caio anzichè Ciao!). Ti mando un bacio.

    RispondiElimina
  12. Un post che ci fa capire tante cose, una frase che può cambiare i nostri pensieri le nostre azioni... cara Lore Tonaso è di nuovo in carreggiata dopo la sua bella vacanza e la sorpresa della visita dall'Italia, ora ho pubblicato la seconda sorpresa che di sicuro faranno un sorriso quando la vedranno,
    un abbraccio forte, Tomaso

    RispondiElimina